Categorie
Corso di disegno

Un po’ di teoria: i valori tonali

Un po’ di teoria: i valori tonali. In questa scheda noi di 24H Drawing Lab abbiamo pensato di collegare la classica griglia a 10 valori tonali con un’immagine reale. La foto è volutamente in bianco e nero per dare risalto a tutta la gamma tonale presente su un oggetto semplice, come una sfera bianca.

Immaginate quanto possa essere intrigante osservare un qualsiasi altro oggetto seguendo un po’ meglio la teoria dei valori tonali. Magari più particolareggiato, e disegnarlo facendo della nostra analisi visiva/oggettiva una piccola sfida da accogliere. Scegliete l’oggetto che preferite e cercate di osservarlo in modo critico. Nella scheda sono illustrati i valori tonali definendoli come:

tono medio

bianchi salienti

luce centrale

luce riflessa

terminator

nucleo dell’ombra

luce riflessa

ombra proiettata

ombra occlusiva

Se siete proprio a digiuno di informazioni cominciate con un soggetto basic (come può essere appunto una pallina da ping pong) e sforzatevi di trovare almeno 2 dei valori in elenco.

Incrementando l’allenamento potrete iniziare a lavorare su soggetti progressivamente più complessi (se siete partiti da una sfera, potrete poi passare per esempio a una mela, poi a un barattolo ecc..) e via via aggiungerete con fiducia un elemento in più tra quelli in elenco.

Ci teniamo a farvi notare che la griglia a 10 riquadri non va considerata in modo “rigido” come se ogni tono in elenco rappresentasse un quadrato della griglia, anche perché ne abbiamo classificati 9 ma la griglia ne contiene 10: nella realtà scoprirete quanto il sistema tonale sia molto più dinamico di una semplice griglia di riferimento ed è bene restare flessibili! Lo scopo è quello di darvi qualcosa da cercare mentre osservate un qualsiasi soggetto.

Quando vi sentite in vena, allenatevi con la natura morta, magari tenendo un sketchbook tematico proprio su questo. Vedrete che è una fonte inesauribile di informazioni tangibili all’atto pratico. Nel disegno, nulla ha più valore della pratica!

Temperate le matite e all’opera! 🙂