Categorie
Corso di disegno Il mondo del disegno

Anatomia artistica e morfologia

“Anatomia Artistica – carnet di morfologia”, Michel Lauricella

Come mai si tende a preferire il termine “morfologia” rispetto a “anatomia” nella formazione dell’artista?

Già nel 1890 Paul Richer – il quale si dedicò all’insegnamento in ambito artistico e medico – evidenziava questa distinzione per orientare l’attenzione sulle FORME, e preferire lo studio di queste a un approccio più frammentato e clinico.

Questa preferenza determina lo studio degli elementi anatomici dai quali si ottengono le forme, escludendo approfondimenti non pertinenti all’area di studio. Naturalmente lo studio dell’anatomia umana è molto vasto in ambito clinico e a fini diagnostici, tuttavia nello studio riservato al giovane artista tale approfondimento sarebbe superfluo se non fuorviante.

L’attenzione riservata alle forme muscolari e ossee dà la possibilità di conoscere prima di tutto il funzionamento del corpo umano: a cosa serve il muscolo che sto studiando? Come funziona e quanto è forte?

Soltanto dopo averne conosciuto il funzionamento possiamo disegnarlo in modo consapevole. Lo studio dell’anatomia umana diventa per il creativo una bussola per orientarsi a conoscere attraverso l’osservazione clinica del disegno. Il disegno e l’osservazione si aiutano a vicenda: più osservo e conosco il corpo umano, meglio saprò disegnarlo. Parallelamente, più disegno il corpo umano, meglio ne conoscerò le parti di cui è composto.

Letture consigliate:

“Anatomia Artistica – carnet di morfologia”
Maurice Lauricella – L’ippocampo Edizioni

  • Per entrare a tutta birra nel mondo del disegno:

s.spizzichino@gmail.com
3384915242
www.24hdrawinglab.com

Di 24H Drawing Lab

Benvenuti nel blog di 24H Drawing Lab: un corso intensivo di disegno destinato a persone che non hanno alcuna preparazione tecnica e hanno il desiderio di incrementare le proprie capacità in poco tempo, ma anche ad esperti che vogliono approfondire metodi innovativi legati alla disciplina del disegno. Basato sul Metodo Edwards, che consente di naturalizzare il gesto del disegnare così come si è naturalizzata la guida o la lettura. Obiettivo del corso è quello di “vedere la soluzione dei problemi” che non ci fanno disegnare bene, comprendendo che saper disegnare vuol dire soprattutto saper osservare. Corsi online e in presenza, di gruppo, individuali e aziendali.

- Costo corso di gruppo: 250,00 euro
- Costo corso individuale: 350,00 euro
- Durata: 24 ore
- Materiale: fornito (e resta tuo)
- Piattaforma usata (versione online): Zoom

E torni gratis ogni volta che vuoi.

Rispondi