Categorie
Il mondo del disegno

Il materiale del disegnatore

Immagine 012
http://www.24hdrawinglab.com

Il materiale del disegnatore: cosa non può mancare al tavolo da disegno. Tra le chiavi di ricerca che vi portano qui, ho trovato molto interessante questa. Il materiale di cui dispone il disegnatore è vastissimo. Dipende prima di tutto dal disegnatore: l’equipaggiamento di un fumettista è sensibilmente diverso da quello di un figurativo “accademico” o da un decoratore. Il termine “disegno”, in effetti abbraccia numerosissime categorie, e per semplificare tratteró il materiale di base, che fa da comun denominatore un po’ per tutti.

Il materiale di base è essenzialmente quello che forniamo al corso 24H Drawing Lab, e che poi resta vostro, proprio per consentirvi di iniziare e continuare. È un portfolio che racchiude l’essenziale e un breve elenco vi sarà sicuramente utile:

– Matite 2B, 5B, 8B

– Grafite

– Temperino

– Gomma da cancellare

– Gomma pane

Le tre diverse gradazioni di matite (2B, 5B, 8B) consentono di abbracciare una vasta gamma di chiari e scuri, e fanno parte della schiera di matite cosiddette “morbide” contraddistinte dalla lettera B (Black) e indicate nel disegno artistico. Le matite “dure” sono la scala delle H (Hard), più utilizzate nel disegno architettonico. Più è grande il numero, più è morbida (o dura) la mina, consentendovi un tratto più scuro (o più chiaro, se la mina è H).

La grafite ha un vasto utilizzo: usata di dorso, contribuisce a fissare un tono medio di fondo ed è utile per il chiaroscuro di zone ampie.

Gomma e temperino non hanno bisogno di presentazioni, ma la gomma pane si: serve a rimuovere porzioni di grafite in fase di chiaroscuro.

Attenzione, perché la gomma pane non cancella.

Va usata picchiettando sulle parti in cui si desidera togliere grafite in eccesso, e se usata come gomma non fará che spostare grafite, senza toglierla. Si presenta rettangolare e si ammorbidisce con l’utilizzo, fino a diventare modellabile.

Questa è una (brevissima) panoramica sul materiale di base utile al disegnatore, naturalmente sono molti altri gli strumenti del mestiere, e li affronteremo di volta in volta, ma senz’altro questo è un inizio da cui partire. Per vedere il portfolio potete cliccare su questo video del nostro canale Youtube.

Pronti?

Di 24H Drawing Lab

Benvenuti nel blog di 24H Drawing Lab: un corso intensivo di disegno destinato a persone che non hanno alcuna preparazione tecnica e hanno il desiderio di incrementare le proprie capacità in poco tempo, ma anche ad esperti che vogliono approfondire metodi innovativi legati alla disciplina del disegno. Basato sul Metodo Edwards, che consente di naturalizzare il gesto del disegnare così come si è naturalizzata la guida o la lettura. Obiettivo del corso è quello di “vedere la soluzione dei problemi” che non ci fanno disegnare bene, comprendendo che saper disegnare vuol dire soprattutto saper osservare. Corsi online e in presenza, di gruppo, individuali e aziendali.

- Costo corso di gruppo: 250,00 euro
- Costo corso individuale: 350,00 euro
- Durata: 24 ore
- Materiale: fornito (e resta tuo)
- Piattaforma usata (versione online): Zoom

E torni gratis ogni volta che vuoi.

2 risposte su “Il materiale del disegnatore”

Rispondi